Come è nato “Silent Love”?

  • Repubblica
    Repubblica
  • VanityFair
    VanityFair
  • youtube
    youtube
  • xxisecolo
    xxisecolo
  • universityequipe
    universityequipe
  • twitterFabienMagnenou
    twitterFabienMagnenou
  • tuttotrasporti
    tuttotrasporti
  • videorepubblica
    videorepubblica
  • thepostinternazionale
    thepostinternazionale
  • sologossip
    sologossip
  • Repubbica
    Repubbica
  • Repubblica FB
    Repubblica FB
  • seesound
    seesound
  • rssnews
    rssnews
  • news-24h
    news-24h
  • rai-arte
    rai-arte
  • perizona
    perizona
  • milanotoday
    milanotoday
  • milanopost
    milanopost
  • milanopost
    milanopost
  • lifegate
    lifegate
  • le nuove mamme
    le nuove mamme
  • leggo
    leggo
  • ladyblitz
    ladyblitz
  • ilpiantodellespighe
    ilpiantodellespighe
  • ilmemorandum
    ilmemorandum
  • hashtagGiacomoZanni
    hashtagGiacomoZanni
  • gossip-libero
    gossip-libero
  • Gabriele Muccino
    Gabriele Muccino
  • donnatoday
    donnatoday
  • centronline
    centronline
  • caffeina-fb
    caffeina-fb
  • caffeina
    caffeina
  • bresciaoggi
    bresciaoggi
  • berlinocacioepepe
    berlinocacioepepe
  • alfemminileTwitter
    alfemminileTwitter
  • alfemminile
    alfemminile
  • adme-russia
    adme-russia
  • 3nz
    3nz
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riunione di redazione, ore 14.00 poco prima della messa on line di Silent Love. Aleggia nell’aria una tensione palpabile, quasi come quella che precede la messa al mondo di un bimbo. Ed infatti è così; i nostri video sono proprio come figli per noi, amati, coccolati, curati e cresciuti amorevolmente, come farebbe una madre con il proprio bambino, una madre che mette tutta la sua passione ed energia immaginandolo da grande, immaginando come sarà la sua vita, come saranno le sue relazioni con il mondo e quanto sarà apprezzato dalla società perché ha aggiunto qualcosa e non tolto.

In tutto ciò non c’è nulla di razionale, non c’è una motivazione commerciale e neppure una complessa strategia di qualche agenzia. E’ solo la voglia di fare qualcosa che ci dia soddisfazione. Perché non è tanto la difficoltà della quotidianità che ci rende infelici, o l’incertezza del futuro, ma l’assenza di soddisfazioni. Non riusciamo a fare bene, quel che dobbiamo e, men che meno, quello che vogliamo, perché siamo continuamente costretti a scendere a compromessi.

Quando andavo all’università ho imparato il significato del termine inglese “downsize”, ridimensionare. Gli accademici lo usano spensieratamente: partono con progetti ambiziosi, che realizzano solo in parte perché la loro missione è fare ricerca non produrre. Sulla carta ci sono sempre obiettivi stellari, tanto poi si fa downsizing.

Mi piaceva questo concetto, lo trovavo ironico; voi no? Beh, adesso non mi piace più. La nostra vita è downsized, perché non ci sono fondi, non ci sono risorse, non ci sono clienti, non ci sono investimenti, non ci sono le attrezzature e non c’è il tempo di fare bene. E così siamo alla continua ricerca del punto medio, del bilancio fra ciò che vorremo e ciò che possiamo.

Tutto bene, intendiamoci, alla fine in qualche modo si fa, ma la soddisfazione? Vattelapesca. Che vita è senza soddisfazioni? Quando mi chiedono “Come va?” mi illumino di un sorriso smagliante e esclamo convinto “Alla grande!”. Non è vero, ma è talmente raro che qualcuno lo dica che il mio interlocutore rimane esterrefatto e sorride contagiato.

Insomma, si può infettare il prossimo con la soddisfazione? Questo non lo so, ma quando Codcast ha iniziato il progetto di Silent Love avevamo tutti un unico obiettivo: dare la scossa. E ne è venuta fuori questa deliziosa metafora del ben fatto, capace di strappare una lacrima ai più arcigni, una commovente storia d’amore che dà una nuova misura della parola “felicità”, o almeno noi ne siamo convinti.

Riunione di redazione, ore 19:00, 5 ore dopo la messa on line di Silent Love. Il nostro bambino sta iniziando a far sentire la sua voce: abbiamo da poco superato le 150.000 visualizzazioni e il video si sta diffondendo al ritmo di 5.000 nuovi play all’ora. Ma il nostro premio viene dai mille commenti di altrettante persone che si sono commosse.
Questo lavoro ci ha proprio soddisfatto, abbiamo aggiunto e non tolto.

Daniele B, Pietro, Marco P, Giacomo, Gaia, Gianpaolo, Davide, Ivan, Andrea, Massimo, Silvia, Sabrina, Riccardo, Daniele C, Marco C, Roberta, Alberto, Daria, Larysa, Aliona, Stefano, Susanna, Tatiana, Ksenia, Fouad

Love

NUMB3RS – Italia (in continuo aggiornamento)

Visualizzazioni Youtube: 1.005.608

Visualizzazioni Facebook: 358.805

Visualizzazioni Repubblica: 252.467

Like Facebook: 24.606

Condivisioni Facebook: 11.252

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment