COSE DA GROUPIES

COSE DA GROUPIES

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Jamiroquai tornano a novembre con un nuovo album.

Paul Turner l’ha annunciato su twitter il ventuno giugno scorso. Lo so, avrei dovuto scrivervelo prima. È che non sapevo se dirvelo, non sapevo se questo sarebbe stato il luogo appropriato per parlarvi di musica,  non l’ho mai fatto prima . Poi mi sono decisa a scrivervelo, come avrei potuto trattenermi oltre dal farlo, come avrei potuto riuscirci proprio io che sono una fan dei Jamiroquai di lunga data?

Sì, “i Jamiroquai”, perché i Jamiroquai sono una band anche se molti tendono ad identificarli con il loro frontman Jay Kay. E una vera groupie questo lo sa.

Ma ritorniamo a bomba alla notizia, che quando parlo dei Jamiroquai ci sono talmente tante cose che vorrei dirvi che divagare mi è facile . E poi li conoscete già, non c’è bisogno che mi dilunghi, che vi dica che sono una delle band britanniche di musica funk e acid jazz più rappresentative, che vi racconti del loro folgorante esordio con l’album Emergency on Planet Earth nel ’93, che vi parli della loro intera discografia e bla bla bla.

Inutile confessarvi che attendo novembre con grande trepidazione. Non che voglia che arrivi il più presto possibile, intendiamoci, beh un po’ sì dai, ve lo confesso. Nell’attesa mi godo questa lunga estate calda. A novembre farà presumibilmente freddo: avrò abbandonato abiti di lino, sandali e gonne leggere per pantoloni , stivali e maglie più pesanti, che tristezza al solo pensarci. Io l’inverno proprio non lo sopporto. Però ci sarà un disco dei Jamiroquai nuovo di zecca – dopo sei anni di attesa, vi pare poco? – e forse si compirà il miracolo: l’estate all’improvviso ritornerà alle porte dell’inverno. Con l’immaginazione tutto è possibile, e a volte anche con la musica, non ci credete?

p.s. Si vocifera che a settembre il nuovo disco sarà anticipato da un singolo. Manca pochissimo.

Jamiroquai


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment