FABRIZIO CORONA, IL SUPERDOTATO

FABRIZIO CORONA, IL SUPERDOTATO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per la serie “alte vette della letteratura italiana”, ecco a voi un imperdibile brano del libro La cattiva strada di Fabrizio Corona, dove il nostro eroe millanta di essere superdotato. So che non ne sentivate il bisogno, ma ve lo beccate lo stesso.

Chiariamoci subito: io non ho niente contro Fabrizio Corona. Non lo conosco bene come personaggio, non ho molti elementi per giudicarlo. So che ha commesso dei reati, ma poi è stato in carcere e tanto mi basta. Ha pagato il conto con la giustizia.
Certo, a pelle mi sembra un tipo arrogante, tamarro e ignorantello, non il massimo della simpaty, ma ci sta. A molte altre ragazze invece come tipo farà sangue, ognuno ha i propri gusti.

No, io non ce l’ho con Fabrizio Corona. Io ce l’ho con la MONDADORI. Perché ha pubblicato l’ennesimo libro cafone. Poi uno si lamenta della crisi dell’editoria. Eh, poverini gli editori. Eh, che scandalo quelli che si autopubblicano su Amazon, rovinando il panorama editoriale italiano.
Certo, perché i libri di Corona invece meritano.

Il buon Fabrizio Corona, a dirla tutta, ha fatto il suo interesse da brava persona a cui piace fare soldi (e a chi non piace??). Già me l’immagino la conversazione col suo agente:

Agente: «Caro Fabrizio, è giunta l’ora di pubblicare un nuovo libro».
Fabrizio Corona: «Ancora? Non è che poi le fighe mi scambiano per uno di quei secchioni inguardabili tipo Alberto Eco?»
Agente: «Umberto Eco… ma poi poi Fabrizio, BASTA CON QUESTO PREGIUDIZIO CHE I LIBRI SONO COSE DA INTELLETTUALI!! Pure Barbarella D’Urso e Valeriona Marini hanno pubblicato dei libri. E comunque nemmeno questa volta lo devi scrivere tu: contatteremo il nostro fido ghost writer».
Fabrizio Corona: «Quello sfigato laureato in Lettere? Quello che paghiamo con acqua di fonte e pane raffermo?»
Agente: «Quello».
Fabrizio Corona: «E va bene, mi hai convinto…»

E quindi diamo un’occhiata a un avvincente passo scritto dal nostro ghost writer denutrito.
libro-fabrizio-corona

Non so se si legge bene il testo, in ogni modo parla di una fidanzata di Fabrizio Corona, tale Valeria, che si confida con un’amica riguardo alle super-misure del partner. L’amica, preoccupata, osserva che una tale meraviglia della natura potrebbe far male durante l’estasi suprema che è propria dell’idillio d’amore, ma la Vale assicura che “ci si abitua”.

La parte più bella, però, è il commento del nostro amato Fabrizio (o meglio, del suo ghost writer):

Vero o non vero, so che questa fama mi ha spesso preceduto e agevolato. Tutte le donne – fidanzate, sposate, perfino le lesbiche – vogliono verificare la leggenda.

Capito uomini?? Segnatevi questo consiglio di seduzione. Pronti? Avete preso carta e penna?? Bene, allora: basta spargere la voce che siete superdotati. Vero o no, tutte le donne (cit.) non vedranno l’ora di compiacervi a letto! Perché si sa, noi donne siamo creature semplici, basta che sentiamo parlare di un membro dalle grandi dimensioni e non capiamo più niente.
Perfino le lesbiche! Sì, perché le lesbiche, per vostra informazione, non sono donne a cui piacciono altre donne. No, sono donne particolarmente sporcaccione, che oltre ad avere il desiderio di andare con altre gnocche non vedono l’ora di andare a letto con Fabrizio Corona.

Vi ho presentato solo un piccolo brano, ma secondo me molto significativo. Grazie alla pagina E.U.T. (Europa Unita nel Trash) per avermelo fatto scoprire.

Ultima chiosa: sapete come Fabrizio Corona commenta tale eccelsa opera, nelle presentazioni organizzate da Mondadori? “È scritto con il cuore“.
Ah. Ok.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment