Il lato oscuro della… moda! Cinque capi evergreen rigorosamente in nero.

Il lato oscuro della… moda! Cinque capi evergreen rigorosamente in nero.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ci sono degli abiti e degli accessori moda davvero intramontabili, che tutt’ora incontriamo e rincontriamo non solo sulle passerelle, ma anche nel nostro quotidiano. Per alcuni di questi la fama è arrivata anche grazie a delle pellicole cinematografiche oramai divenute vere e propri cult, che ci hanno fatto scoprire, poi apprezzare e infine ritrovare questi evergreen della moda.

E’ il caso di questi cinque capi d’abbigliamento, mai davvero scomparsi fin dal giorno della loro gloria, che hanno dato un’impronta forte non soltanto nel decennio in cui si sono affermati, ma anche ai giorni nostri. Sarà il loro colore, nero, che li rende affascinanti, irriverenti, e a volte spregiudicati, o saranno stati i film nei quali sono comparsi, fatto sta che questi cinque evergreen hanno davvero fatto la storia della moda.

1. Il Chiodo, anche se introdotto sul mercato nel 1928, divenne un capo d’abbigliamento diffusissimo negli anni ’50, soprattutto grazie al film Il Selvaggio del 1952, dove un giovanissimi Marlon Brando protagonista ne indossava uno.

Il lato oscuro della... moda!
Il CHIODO – 1952, Il Selvaggio – Oggi, Diesel.

2. Il Tubino nero, conosciuto anche come Little Black Dress, fu ideato negli anni ’20 da Coco Chanel ed ebbe subito un grandissimo successo. Il tubino nero più famosi di tutti è però quello disegnato da Givenchy per il personaggio di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany del 1962.

Il lato oscuro della... moda!
Il TUBINO – 1961, Colazione da Tiffany – Oggi, Federico Sangalli

3. Uniche, e intramontabili, le Dr Martens sono la scarpa inglese per eccellenza. Divenute simbolo di sottoculture urbane come i Punk e gli Skinheads, non hanno mai conosciuto declino. Il film in cui queste scarpe la fanno da padrona è il musical tratto dalla rock opera degli Who, Tommy del 1973, dove il personaggio di Elton John ne indossava un paio enorme.

Il lato oscuro della... moda!
DR MARTENS – 1975, Tommy – Oggi

4. La Ray Ban è una delle aziende produttrici di occhiali da sole più famose al mondo. I Wayfarer sono uno dei suoi modelli più famosi, prodotti fin dagli anni ’50 ma diventati un cult grazie ai mitici Blues Brothers e il loro omonimo film del 1980.

Il lato oscuro della... moda!
RAY BAN Wayfarer – 1980, Blues Brothers – Oggi, Robert Pattinson

5. Forse il nome Choker non vi dice nulla, ma l’immagine qui sotto è inequivocabile. Seppure utilizzate fin dal ‘700 dai ricchi e perfino dai reali, nel ventesimo secolo sono diventate una moda tutta giovanile. Negli anni ’90 erano famosissime quelle in plastica nera, ma i modelli sono in realtà infiniti, in tessuto, in pelle, in materiali preziosi… Che ci crediate o no le collanine girocollo sono un evergreen, e in particolare quelle in plastica anni ’90 sono tornate! Una paladina del cinema anni ’90, Mathilda del film Leon (1994) è stata una delle promotrici di questa moda.

Il lato oscuro della... moda!
Il CHOKER o Collana a giro collo – 1994 Leon – Oggi

Voi quali di questi indumenti cult avete nell’armadio?


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment