Le mamme su whatsapp – le avventure di una mammataccododici

Le mamme su whatsapp – le avventure di una mammataccododici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tremate gente, tremate, le mamme su whatsapp sono arrivate!
Il cellulare ormai, è l’oggetto più  importante dopo il portafoglio. Viaggia con noi, vive con noi!
Ed è super utile, ci scattiamo foto, le condividiamo, ci facciamo i fatti degli altri, ogni tanto lo usiamo per telefonare,…
Da quando c’è whatsapp poi, chi li usa più quegli inutili SMS? Mandi faccine e note vocali a tutti, mentre cammini, mentre corri, se devi organizzare qualcosa crei un gruppo. Insomma, un’ottima invenzione che ormai, fa parte di noi, lo smartphone è un nostro prolungamento.
Ma quando sei mamma, e tuo figlio inizia a frequentare l’asilo, piuttosto che la scuola, scopri che esiste “IL GRUPPO DI WHATSAPP” delle mamme, il che, si puo rivelare un ‘arma a doppio taglio.
Da una parte è utile per le comunicazioni che ti perdi nella fretta della vita, ma dall’altra…
Ovviamente hai il gruppo delle amiche, quello del lavoro, quello con la famiglia, quelli per gli eventi , ma questi non sono nulla  rispetto a quello di 15/20 mamme tutte diverse fra loro che sentono il bisogno di informarti su ogni cosa succeda al suo piccolino!
Il gruppo piu deleterio a cui devi partecipare!
Un continuo arrivare di messaggi e messaggini che manco il presidente della Repubblica ne riceve così tanti!
E se per caso appoggi il telefono da qualche parte per fare qualcosa, o vai al lavoro, al tuo ritorno ti ritrovi 7362839 note di whatsapp.
2 di tua mamma che vuole sapere come stai e come stanno i nani, 4 di tuo marito che ti chiede della maglietta gialla, 1 del lavoro, e gli altri vengono dal gruppo delle mamme!
AIUTO!
Si parlasse di cose utili poi.Vietato uscire dal gruppo ovviamente. Leggi solo gli ultimi messaggi e, ovviamente, non capisci l’argomento, allora liquidi tutte con la manina col pollice all’insù, così, a caso!
Se decidi di abbandonare, sarai additata come la mamma a cui -non frega un cazzo di suo figlio-.
E bisogna anche pensare prima di scrivere, per non farsi delle nemiche!
Ho quindi stilato, una classifica delle mamme nel gruppo genitori.
C’è  la mamma Allarmista:
che scrive con tanto di foto “attenzione forse mia figlia ha la varicella/pidocchi/lebbra”.
creando così il caos e lo scompiglio generale. Si vedono mamme che, in preda al panico tagliano i capelli a zero, chiamano la ASL, il pediatra, i servizi segreti, e vanno all’ospedale piu vicino per constatare quanto sia grande l’epidemia!
Oppure la mamma Super social:
che oltre a pubblicare le foto del figlio ovunque, ce le manda anche a noi nel caso ce le fossimo perse.
La mamma Fiera:
quella che “mio figlio non piange mai, è bravissimo, dorme e mangia sempre tutto” e deve assulutamente dircelo! È cosi simpatica, che auguri a suo figlio, la puberta a 5 anni per recuperare gli arretrati!
La mamma Organizzatrice:
che posta sul gruppo tutti gli eventi della regione e cerca di aggregare il gruppo nelle gite la domenica!
La mamma Inesistente:
cioè quella che odia tutte nel gruppo, vorrebbe uscirne, ma sa che non può. Quindi mette silenzioso, e una volta a settimana mette qualche faccina a tema, giusto per far veder che c è !
La mamma saputella:
lei sa sempre tutto, decide le cose migliori, decide i regali alle maestre, sa sempre i giorni di chiusura del nido , il menu e i nomi di tutti. E, ovviamente, va d’accordo con tutti.
La mamma vegan:
quella che proprone di inserire nel menu, piu legumi, e togliere la carne, perchè vive una vita sana e animalista.
La mamma pediatra non laureata:
che sul gruppo ti tira un pippone, con tutti i medicinali e le cure più giuste per ogni malanno, con tanto di dosi e orari!
La mamma dei saluti:
l’unica, a cui non risponde mai nessuna, che, tutti i giorni, le sere, le feste, ti manda un post/video/foto con scritto
-“buongiorno!”,”buone feste”, “buonanotte!”-
Si si, so cosa pensate! Anche tu non sarai tanto diversa, beh in questo gruppo mi ci metto anche io! Ogni mamma ha la sua, e ogni mamma, ha un po di tutte queste caratteristiche.
Noi mamme siamo proprio una categoria particolare, e ora che ci sono dentro fino al collo, mi sono resa conto anche delle varie sfaccettature.
Ma siamo grandi proprio perche siamo diverse!
La mamma è sempre la mamma!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment