Libri d’autunno

Libri d’autunno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa leggere durante queste domeniche autunnali magari sorseggiando un buon té caldo? Curiosando qua e là tra gli scaffali delle librerie ho raccolto qualche titolo. Buone letture d’autunno.

assassinio all'ikea

Giovanna Zucca, Assassinio all’Ikea (Fazi Editore)
21 dicembre. Il corpo di un uomo viene ritrovato nel cassettone di un letto in un negozio Ikea.   Riuscirà la polizia a stanare il colpevole? Giovanna Zucca immagina un imprevedibile assassinio a ridosso del Natale e trasforma l’Ikea nel set perfetto per un delitto. Suspence, ironia e un finale sorprendente sono gli ingredienti di questo romanzo che leggerete d’un fiato.

il  paradiso è per sempre

James Ellroy, Il paradiso è per sempre (Bompiani)
Ellroy, universalmente considerato uno dei più grandi autori di crime degli ultimi trent’anni, e una delle voci più originali e potenti della letteratura americana contemporanea, racconta una scia di omicidi che insanguina la California, tra star del cinema e poliziotti corrotti, contrabbandieri messicani e topi d’appartamento, donne fatali e terroristi che minacciano un attentato durante la notte degli Oscar.

maritiValentina Diana, Mariti (Einaudi)
Sottotitolo: “O le imperfezioni di Gi”, dove Gi è un improbabile principe azzurro: ha qualche kilo di troppo e qualche capello in meno ma ha dalla sua tanta allegria e voglia di vivere. Diana racconta la storia del matrimonio tardivo di Gi con Drina, una donna problematica, e ci regala sul filo dell’ironia una visione spensierata della vita

tempesta di neve e profumo di mandorle

Camilla Lackberg, Tempesta di neve e profumo di mandorle (Marsilio)
La signora del thriller svedese ci porta nuovamente dalle parti di  Fjällbacka, suo paese natale e teatro delle imprese della coppia investigativa Erica Falck – Patrik Hedström. Una cena di famiglia ad una settimana dal Natale, un morto improvviso, tanti moventi e tanti alibi sono gli ingredienti di questo giallo dal sapore un po’ retrò. NB  Il profumo di mandorle del titolo è quello del cianuro, e in effetti l’avvelenamento è un tipo di omicidio ormai abbastanza raro nella narrativa gialla contemporanea, già da solo ci porta ad altre epoche.

terapia di coppia per amanti

Diego De Silva, Terapia di coppia per amanti (Einaudi) Storia di un amore clandestino tra un uomo e una donna che alla lunga si fa sempre più simile al rapporto tra marito e moglie: lei inizia a sentire la mancanza di lui quando lui non c’è, chiede maggiori attenzioni e lui comincia a essere geloso. Non c’è più il coinvolgimento emotivo e si insinuano problemi quotidiani. I due amanti – in preda a deliri e gelosie ossessive – hanno bisogno della terapia di coppia proprio come una coppia sposata alle prese con problemi insormontabili da risolvere. De Silva affronta ancora una volta l’argomento amore da un punto di vista non convenzionale. Ce la faranno i protagonisti del suo romanzo a restare amanti?

solo bagaglio a mano

Gabriele Romagnoli, Solo bagaglio a mano (Feltrinelli) Gabriele Romagnoli – ha visitato 74 paesi – ci fa vedere i quattro angoli del mondo senza farci lasciare il divano di casa. Dall’incontro con una donna in lacrime a Beirut al suo funerale fittizio celebrato in Corea, passando dall’acquisto di una casa a New York, i suoi consigli su come viaggiare leggeri, e sul perché farlo, sono costellati di aneddoti e riferimenti alla sua esperienza personale. NB  Il bagaglio a mano non è solo quello che imbarchiamo: il bagaglio a mano è ciò che ognuno di noi porta con sé ogni giorno.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment