PRIMA USCITA DI COPPIA-LE AVVENTURE DI UNA MAMMATACCODODICI

PRIMA USCITA DI COPPIA-LE AVVENTURE DI UNA MAMMATACCODODICI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La nostra prima uscita.

Quando diventi mamma, vieni assorbita da mille sensazioni, da compiti e da doveri. Il piccolo pargolo occupa tutta la tua giornata, i tuoi pensieri, il tuo cuore…

PRIMA USCITA DI COPPIA

Piano piano peró ti rendi conto, di trascurare quella persona, grazie al quale, il nano non sarebbe lì, tuo marito! Iniziano così, a salirti i sensi di colpa… Allora, decidi di organizzare la prima uscita di coppia, una serata, un paio d’ore, solo per voi due, lontano da pannolini puzzolenti, rigurgiti maleodoranti e bacini sbavosi…
Quando sei riuscita ad incastrare ogni cosa con nonni, baby sitter, tiralatte, lasciato raccomandazioni e impartito leggi, che un generale dell’esercito impallidirebbe, comunichi la bella notizia al maritino. Tutto è pronto, salutate il bimbo. Ti scende una lacrima, e, nonostante da una parte non sei pronta a lasciarlo andare, dall’altra non vedi l’ora di stare con una persona che sappia parlare e non solo sputacchiare e fare versi. Finalmente avrai una conversazione che non sia fatta di solo suoni onomatopeici.
Arrivati al ristorante, a dieci minuti a piedi da dove abitano i nonni che stanno tenendo il piccolo, vi sedete. Non ti sembra vero di non state ad impazzire tra bavaglini, seggioloni, sonaglietti da raccogliere ogni due secondi,…
Vi tenete per mano come due fidanzatini, ordinate da bere, il vino no perchè dopo devi allattare, vi guardate negli occhi, vi toccate i piedi sotto il tavolo.
Ma, quando parlate, la vostra conversazione, cade sempre sul pargolino:
“Quant’è carino quando fa i suoi versettini?”.
“Sì, perchè quando si tira su e ti guarda?”.
“L’altro giorno ha voluto assaggiare i miei carciofi!”.                                                                                                                                                                                                                                                                                                        “Guarda il video che abbiamo fatto stamattina!!!”.
E passa così, la vostra serata, lontano dal piccolo, ma vicino a voi, anche se non è lì, è nel vostro cuore, perchè ormai non potete più farne a meno, fa parte della vostra vita! Fa parte di voi, e vi promettete, di portarvelo dietro la prossima volta, vi sentite in colpa, perchè ormai siete una famiglia! Così pagate e correte a prenderlo. Salite gli scalini a due a due, e, quando si apre la porta, lui è lì tranquillo che dorme beato. E capite che se passa due orette coi nonni, non succede nulla. Lo prendi, delicatamente lo metti in macchina, e tornate a casa tutti e tre felici!

-una mammataccododici-


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment