Punk is not dead: i sopravvissuti della scena Punk britannica.

Punk is not dead: i sopravvissuti della scena Punk britannica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il quotidiano londinese The Guardian ha proposto al suo pubblico di inviargli fotografie e storie della loro vita da adolescenti Punk negli anni ’70. Non c’è da stupirsi che le risposte sono state numerosissime, del resto il Punk è nato proprio in Inghilterra. “Quando indossi il collarino da prete, la gente suppone che tu non abbia avuto una vita prima”, sono le parole del cinquantaquattrenne David O’Brien, che, dopo un’adolescenza sfrenata nella scena punk di Manchester, ha deciso di dedicare la sua vita alla Chiesa, ma che nonostante tutto ogni tanto ascolta qualche pezzo Punk su Youtube: “mi ricorda da dove vengo”.

Quasi tutte le persone che hanno deciso di inviare la loro storia hanno fatto parte di una band, ma fra tutti spicca Terry Chimes, che fu, fra gli altri, anche batterista per i mitici The Clash, uno dei nomi fondamentali per la nascita e lo sviluppo del Punk, non solo in Inghilterra. Sicuramente una fra le band più politicamente impegnate della scena, “arrabbiati col mondo e con la classe dirigente” ma Terry non lo era, “per questo ho mollato”. Del resto il suo sogno è sempre stato diventare un dottore, così se adesso avete bisogno di un chiropratico con una vita da punk alle spalle potete prendere appuntamento con il Dottor Chimes.

Non solo uomini, ma anche moltissime donne, giovani donne, si erano affiliate al movimento Punk perchè “le donne non dovevano conformarsi con lo stereotipo femminile delle tette grosse”. Lesley Woods e le sue compagne avevano degli ottimi modelli da seguire, come Patti Smith o Siouxsie Sioux.

Ecco com’erano e come sono diventati i punk britannici.

Punk is not dead.
Ausaf Abbas, 55 anni, banchiere. E’ stato bassista nella band Alien Kulture.
Punk is not dead.
Lesley Woods, 56 anni, avvocato. E’ stata chitarrista e cantante della band Au Pairs.
Punk is not dead.
Terry Chimes, 59 anni, chiropratico. E’ stato batterista dei The Clash.
Punk is not dead.
David O’Brien, 54 anni, prete. E’ stato un punk della scena di Manchester.
Punk is not dead.
Steve Ignorant, 58 anni, membro di una scialuppa di salvataggio. E’ stato frontman di uno dei gruppi punk più politicamente coinvolti, i Crass.
Punk is not dead.
Jordan, 60 anni, veterinaria. E’ stata un’icona di stile Punk. Ha anche lavorato con Vivienne Westwood per dare vita allo stile dei mitici Sex Pistols.

Dopo aver letto questo articolo ci è sorta una domanda: e in Italia? Come eravamo noi negli anni ’70? Sarebbe bello poter avere le vostre foto e le vostre storie di quando eravate ragazzi: magari Paninari, Capelloni o, perchè no, Punk come Marco Philopat.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment