THE ENGAGEMENT TEST

THE ENGAGEMENT TEST

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La pagina Facebook del Milan è la pagina italiana con il maggior numero di Fan: oltre 24 milioni. Seguono Juventus, Valentino Rossi, Mario Balotelli, Andrea Pirlo, Laura Pausini. La Nutella è undicesima con 4 milioni di Fan. Al centesimo posto ci sono Aldo, Giovanni e Giacomo con 1,6 milioni di Fan. Verificate voi stessi la classifica su SocialBakers.com.

Ma cosa è un Fan? Equivale ad un spettatore televisivo? Ascolta i nostri messaggi? Anche le Pagine Gialle vengono stampate in milioni di copie e distribuite capillarmente a tutte le famiglie, ma vengono anche restituite intonse, nel loro cellophane. A che serve avere milioni di contatti se non ci ascoltano?

Provate questo illuminante test: prendete la pagina Facebook della Vostra società, cliccate sul numero di Fan e andate a controllare quante sono le ‘persone che ne parlano’. Questo rapporto misura il grado di interazione con la pagina, il coinvolgimento e, in sintesi, l’interesse che il pubblico manifesta per i contenuti.
Fatto il test? Il verdetto è inconfutabile: tutte le pagine social più famose non sono strumenti di comunicazione, NON SONO SOCIAL NETWORK. E sono il frutto del costoso lavoro di blasonate agenzie. Qualcosa nella diffusa idea di essere ‘Social’ non funziona.

TEST ENGAGEMENT

Codcast Italia ha messo a punto un linguaggio specificamente pensato per generare «engagement». Il nostro «PTAT» è sempre superiore ai «Mi piace» a testimonianza della nostra capacità virale. (Viral Rate  (VR) >100%, Engement Rate (ER) >5%)

Insomma, una pagina che non genera engagement è inutile. Il numero di «Mi piace» è illusorio. Sono gli stessi algoritmi dei Social Media che impediscono la diffusione del messaggio, preferendo recapitare solo i contenuti che vengono valutati come «interessanti» per il pubblico. Se il pubblico non interagisce con il messaggio il Social Media considera i contenuti della pagina «non interessanti» per il pubblico e non li consegna più. In sintesi, pagare per diffondere è una forzatura; è SPAM.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment